“How high the moon”: video e walking bass da scaricare!

“How high the moon”: un altro walking bass da inserire nel tuo repertorio!

Ecco qui un altro standard che ho registrato nella mia nuova sala riprese Wansky Studio. Fa sempre parte della raccolta “Jazz standard studies from Bassista Contemporaneo“, una selezione di standard per i quali ho composto walkin’ basslines per i miei studenti.

L’obiettivo di questo progetto è di studiare materiale scritto di media e alta difficoltà seguendo i principi del Bassista Contemporaneo (compreso il sistema di diteggiatura), per arrivare ad analizzare e memorizzare jazz tunes e jazz standard e renderli poi molto fluidi e naturali da suonare.

Organizzare un percorso per sviluppare una mente musicale in cui i vari aspetti (lettura, analisi armonica, improvvisazione, tecnica ecc.) diventino praticamente una cosa sola, attivandosi in maniera automatica e istintiva.

Bene, il pezzo di oggi è HOW HIGH THE MOON di Morgan Lewis, altro arci noto standard che ho registrato con Andrea Zeppieri al basso elettrico e io al piano.

Noi siamo stati molto contenti del risultato, che ne pensi? Guarda il video e poi continua a leggere perché come sempre c’è una sorpresa per tutti.

Scarica il PDF

Clicca su questo link ==> https://www.dropbox.com/s/knhd8qssfwjh3xe/ per SCARICARE gratuitamente:

    • il PDF del walking bass eseguito da Andrea

Stampa subito il pdf e prova a impararlo (trovi tante backing track su youtube su cui puoi eseguirlo).

Anche questo walking è piuttosto complicato, sia ritmicamente che armonicamente, indicativamente da studiare in parallelo al Bassista Contemporaneo 2. D’altra parte Andrea è reduce dall’esame di certificazione di 1° livello con un risultato molto alto, e qui ha fatto veramente un ottimo lavoro!


⚠⚠⚠ WARNING IMPORTANTE ⚠⚠⚠

Una precisione va fatta. Ci tengo.

Questi video e gli altri della serie che trovi sempre qui sul blog usano materiale tipico del cosiddetto “jazz mainstream” (strutture armoniche, scale e accordi, approccio ritmico swing..), ma NON hanno il proposito di essere considerati tale.

Questi sono STUDI DIDATTICI pensati per far praticare lo studente nei vari stili della musica moderna. Il jazz in quanto filosofia di vita, forma d’arte, movimento socio-politico-culturale è al di fuori degli obiettivi che si prefissa il corso Bassista Contemporaneo.

Specifica dovuta non perché l’autore del post non riconosca il valore di quella forma d’arte, anzi, ma semplicemente perché la didattica è una cosa, altro sono la filosofia e le ideologie 😉


Chiaramente, anche per affrontare questo walking, devi aver acquisto a livello preliminare una serie di conoscenze a livello di tecnica dello strumento, accordi, scale ecc., che impari nelle prime 25 lezioni Bassista Contemporaneo Online, il primo corso PROFESSIONALE di basso elettrico interamente su internet.

Un percorso organizzato con centinaia di altri video per sviluppare tutte le conoscenze teoriche, tecniche, musicali e ritmiche per imparare a suonare il BASSO elettrico in maniera sicura e versatile.

Per tutte le informazioni ti lascio il link di accesso al 1° livello, da dove tutti (indipendentemente dalla propria esperienza sullo strumento) idealmente dovrebbero partire ==> https://corso-online.bassistacontemporaneo.it/volume-1-easy-way.

ciao, tiziano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.