L’evoluzione della scala PENTATONICA in 5 livelli [nuovo videocorso]

L’evoluzione della scala pentatonica in 5 livelli per creare sonorità “out” – video completo!

Quasi tutti i bassisti conoscono la scala pentatonica. Ci sono anche tanti video in rete che ne parlano… apparentemente niente di nuovo!

E invece no! Ecco infatti la mia versione della scala pentatonica. Partendo dalla scala di base, in questo nuovissimo videocorso appena pubblicato sul canale Youbasslab ti insegno a inserire alcune MODIFICHE che ti permetteranno di ottenere un suono veramente moderno e personale sul basso elettrico.

Grazie al sistema VISIVO che utilizzo in ogni mio video, ovvero tastiera del basso in primo piano e simboli colorati sulle note da pigiare, in 5 PASSI saprai muoverti dalla più classica e “tradizionale” scala pentatonica, a quella in assoluto più moderna, graffiante ed evoluta, da usare in assoli o riff molto coinvolgenti

Seguendo il video sopra, in 15 minuti imparerai a usare le 3 pentatoniche diatoniche, la doppia pentatonica e infine la whole-penta per risolvere ogni solo sullo strumento.

Bassista-contemporaneo-online-banner-piccolo

Come usare il videocorso sull’evoluzione della pentatonica

Inizialmente pensavo di suddividere il corso in 5 microvideo come ho già fatto altre volte, poi per maggior compattezza ho optato per unire tutto in UNICO video. Anche perché so che le persone che mi seguono hanno infatti l’apertura mentale e la capacità di concentrazione di seguire un video un po più denso e seguire tutto il ragionamento per intero.

Chiaramente, per acquisire il materiale fino in fondo bisogna fare pratica, per questo ti suggerisco di seguire questo procedimento ormai collaudato:

1: GUARDA ogni sezione del video dedicata a ognuna delle 5 pentatoniche, ascolta la brevissima spiegazione teorica e osserva la forma di ogni scala sul basso
2: MEMORIZZA ogni forma della pentatonica sul basso
3: SPERIMENTA l’uso di ogni scala (se vuoi cerca una backing track che stia fissa sull’accordo di Em).
4: CERCA nuove idee melodiche combinando le note di ogni pentatonica in tutti i modi possibili (salti, pezzi di scala, ecc.).
5: AGGIUNGI una pentatonica alla volta e comincia a mescolarle… infine, per i più temerari, prova a trasportare tutto in un’altra tonalità.

Chiaramente questo è materiale di livello avanzato, idealmente da fare assieme al Bassista Contemporaneo volume 2 (lez. 32 in particolare).

Tuttavia, se sei arrivato alla lezione 18/19 circa del Volume 1, hai già la manualità e le conoscenze teoriche di base per seguire questo videocorso e trarre molti spunti di uso immediato sul basso elettrico.

tiziano

P.S. Ovviamente, se vuoi essere sicuro di acquisire la tecnica, la manualità, l’orecchio necessari per improvvisare assoli sul basso, il percorso Bassista Contemporaneo Online è la strada maestra da seguire. Clicca sull’immagine qui sotto oppure su questo link (www.bassistacontemporaneo.it/bassista-contemporaneo-online/) per andare al sito del metodo, e scopri come funziona il primo corso professionale di basso elettrico che puoi seguire interamente su internet.

Bassista-contemporaneo-online-banner-piccolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.