Bass grooves: da un libro per imparare a suonare alla sala di incisione [2 video]

Il Bassista Contemporaneo sarà anche un metodo di studio, ma forse è un po’ riduttivo definirlo così.

In questa opera così massiva dedicata al basso elettrico (ad oggi 2 volumi completi e disponibili al pubblico, un 3° e un 4° in uso con gli studenti del BassLab di Bologna, più gli attuali 380 video del corso online), infatti, cerco da sempre di mescolare le questioni didattiche con le questioni più artistiche.

Non esiste in questo metodo un esercizio fine a se stesso, creato solo ed esclusivamente per praticare o risolvere un certo problema tecnico sul basso…

Anzi, ogni elemento per me deve servire per affinare la propria sensibilità musicale e in definitiva sviluppare tutte le abilità necessarie per arrivare ad arrangiare e/o creare la propria musica. Anche se sei un bassista, e quindi tradizionalmente relegato a un ruolo di secondo piano!

Se parliamo delle linee di basso, credo che questo mio modo di intendere la didattica sia molto evidente. In particolare se hai avuto modo di suonare sulle basi audio o seguire le sessioni di musica di insieme del corso online, ti sarai sicuramente accorto di quanto ogni linea sia stata sviluppata in maniera completa, trasformandosi in un vero e proprio brano musicale con arrangiamenti per i principali strumenti della musica moderna.

Ma non voglio solo scriverlo a parole, e non mi devi credere sulla fiducia. Soprattutto se non mi conosci o non hai mai studiato con me.

Voglio invece darti darti un paio di esempi concreti di applicazione di questo mio modo di intendere il rapporto tra arte e didattica.

Se invece hai il Bassista Contemporaneo, ti invito a fare tuoi questi ragionamenti e a testare su di te quello che ti mostro nelle prossime righe!

Un esperimento col Bassista Contemporaneo 2

Praticamente ho isolato alcune linee di basso del volume 2 e le ho “messe alla prova”, per così dire. Al di là della loro esatta esecuzione come richiesto dal libro, mi sono infatti chiesto:

come le realizzerei io non tanto da insegnante, ma in quanto Tiziano Zanotti musicista?

E in particolare:

come potrebbero svilupparsi se le mettessi a contatto con un batterista fantasioso ed estremamente energico come il mio amico Claudio Trotta?

E così ho selezionato un po’ di materiale e l’ho condiviso con lui, e assieme ne abbiamo cercato una nostra versione durante alcune sessioni in sala di registrazione.

Chiaramente in sala bisogna arrivare dritti all’obiettivo: suonare al meglio delle proprie possibilità, precisi ed energici, il tutto mantenendo la concentrazione e un ritmo serrato. Lo sai sicuramente, ma ogni ora trascorsa in una sala top costa un botto!

E quindi la registrazione è stata preceduta da un lavoro di preparazione adeguato, che invito anche a te a fare ogni volta che devi suonare per un appuntamento importante. Se stai per dirmi che tu non hai nessun appuntamento del genere e quindi puoi prenderla più alla leggera, sappi che per me anche la lezione settimanale è un appuntamento importante!

E quindi, tornando a noi, ecco un paio di esempi di sessioni di registrazione basate su alcune linee di basso del Bassista Contemporaneo Volume 2.

Slap Bass & Drum

Un esempio di basso slap veloce e scatenato. Dopo la prima esecuzione della linea, comincio a improvvisare a ruota libera per tutta la durata del pezzo. Spero ti piaccia!

Slow groove

In questo secondo video ho cercato di mostrare un aspetto particolare di applicazione dello slap. Non tanto la velocità supersonica degli strumenti ma la ricerca del timing, del suono chiaro e pastoso, e la scoperta dei possibili sviluppi melodici e ritmici dell’esercizio presentato nel libro.

Infatti ad ogni giro sto sulla linea data applicando ogni volta minime variazioni, cercando di verificarne gli effetti per mantenere sempre viva la tensione del pezzo fino alla fine. Che te ne pare?

A proposito, se hai il Bassista Contemporaneo 2, sei in grado di riconoscere le linee suonate da me e Trotta?

In entrambi i casi, l’obiettivo alla base non era di offrire uno spettacolo di due saltimbanchi che cercano l’applauso a tutti i costi per soddisfare il proprio ego, ma cercare di esplorare le possibilità tecnico-ritmiche di un paio di bass grooves… nati per fini didattici.

Chiaramente, per creare qualcosa di interessante, o almeno tentarci, occorre tempo a chi suona e a chi ascolta. In particolare per entrare nei dettagli del secondo video. Un racconto breve di due minuti e mezzo può essere sviluppato più o meno bene, ma per realizzarlo e capirlo occorrono almeno due minuti e mezzo di attenzione. Quindi prenditi il tempo giusto per ascoltare questi pezzi

Nessuna frattura tra arte e didattica?

A questo punto punto le domande possono essere:

  1. Credi anche tu che sia possibile creare qualcosa di artistico… partendo da materiale nato per scopi didattici?
  2. Che impressione ti sei fatto dei due signori nei video? Stanno suonando in maniera onesta e creativa, cercando qualcosa di vario, nuovo, originale… oppure no?

Si accettano scambi di opinioni sul tema!

tiziano

P.S. Se hai il Bassista Contemporaneo 2, puoi sbizzarrirti anche tu in questi tipi di esperimenti… Se invece non ce l’hai, ti sei perso molto!

Il Volume 2 comprende 25 lezioni progressive per acquisire una padronanza completa nell’accompagnamento e nell’improvvisazione nei generi musicali introdotti nel Volume 1 (da cui è sempre necessario partire).

Alcuni dei principali argomenti affrontati: tecnica slap e tapping, modi e pentatoniche, armonia tonale e modale, analisi e pratica del repertorio classico, odd times, e tanto altro. Comprensivo di 39 VIDEO OMAGGIO disponibili online, con le basi musicali originali utili per praticare gli esercizi.

Per info scrivi a info@ediechoes.com oppure vai sul sito bassistacontemporaneo.it/

4 pensieri su “Bass grooves: da un libro per imparare a suonare alla sala di incisione [2 video]

  1. Credo anch’io che sia possibile creare qualcosa di artistico partendo da materiale nato per scopi didattici e voi nei siete una prova.
    Complimenti a Tiziano e a Claudio, ottima l’improvvisazione, mi è arrivata una grande energia e tanta passione.

    Marco

    "Mi piace"

  2. a dire il vero non mi piace molto il tocco del signore alla batteria .. scherzo ovviamente sono due pezzi davvero belli . Mi capita sempre di mettere su un bel giro di batteria dopo aver eseguito perfettamente (sempre secondo i miei parametri) un esercizio del BC e cercare di variare aspettando che esca qualcosa di simpatico , magari se vien fuori la registro .. questo è il mio divertimento per ora. aver visto questi due pezzi mi ha messo la carica .
    PS magari sapessi slappare così 🙂
    complimenti ancora

    Massimo

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.