Vuoi un trucco per riuscire a volare su tutta l’estensione del manico del basso?

Problema: eseguire una scala o un arpeggio alla massima velocità possibile su tutta l’estensione del manico. Fluidità, precisione, resistenza… tutto contemporaneamente!

Soluzione tipica: prendi la scala e la studi prima lentamente, poi ogni volta che ripeti aumenti di un valore la velocità di metronomo.

Funziona questo sistema?

Ahimè… no!

Purtroppo dopo un certo numero di ripetizioni, con tutta probabilità ti imbatti contro un ostacolo invalicabile, il cosiddetto “muro di velocità”.

Cos’è il muro di velocità?

Praticamente arrivato a una certa velocità, tra l’altro in genere non particolarmente alta, le dita cominciano a incepparsi, le note non risultano più omogenee, la fatica aumenta, finché a un certo punto ti blocchi del tutto.

Quasi come se appunto avessi raggiunto il tuo livello massimo di velocità possibile, oltre il quale non riesci più ad andare anzi hai quasi l’impressione di essere regredito e non riuscire più a suonare nulla.

A chi non è capitato? Ci siamo passati tutti, purtroppo, anche perché la maggioranza degli insegnanti non conosce le strategie valide per superare questo problema.

Nella nuova guida Migliorare la velocità della collana “Bass on Top – Tecnica Organizzata Progressiva” in omaggio per gli iscritti del corso Bassista Contemporaneo Online, scoprirai innanzi tutto perché questo tipo di allenamento non funziona, anzi è controproducente.

E invece imparerai sono i sistemi ottimali per raggiungere lo scopo, con decine e decine di esercizi diversi per le due mani e anche per il piede. Un vero allenamento strutturato e musicale al virtuosismo!

Bassista-contemporaneo-online-banner-piccolo

Ma tanto per darti già un assaggio di quello che troverai nella guida, torniamo al problema iniziale e vediamo come possiamo fare per aggirare l’ostacolo del terribile muro di velocità che incombe su ogni bassista mediamente dotato.

Pensa a come sarebbe bello, quando arriva il tuo turno di fare l’assolo, riuscire ad attaccare uno slego velocissimo, sentire le mani che quasi vanno da sole, vedere che il pubblico ti ascolta con gli occhi sgranati dalla meraviglia (“e quando mai un bassista sa suonare così?!”). E infine goderti un applauso fragoroso alla fine dell’assolo. Non ti piacerebbe??

Ebbene, se vuoi ottenere questi risultati, questo è il video che assolutamente devi guardare.

Ascolta e metti in pratica!

Metodo per suonare scale e arpeggi abbattendo il terribile muro di velocità!

Qui di tratta di sviluppare la tecnica su brani di musica caratterizzati da frasi con una ritmica costante. Si deve ricercare la massima omogeneità nell’esecuzione nelle note, spesso CROME o SEDICESIMI, che devono risultare nitide e cristalline all’orecchio.

In questo caso il metodo migliore per ottenere note veloci e super precise è di isolare il frammento in questione e realizzarlo inserendo delle varianti ritmiche. Poi dopo alcune ripetizioni tornare a suonare la versione originale e controllare come va.

In genere scoprirai un netto miglioramento rispetto alle prime versioni 🙂

Nel video trovi un esempio di applicazione su un arpeggio di Fm7, da eseguire con un basso 4 corde sulla massima estensione possibile dello strumento.

Quindi, se vuoi riuscire a suonare con la massima velocità e precisione possibile una scala o un arpeggio su tutta l’estensione del manico, ecco il procedimento da seguire.

Fase 1

Suona l’arpeggio con le note tutte uguali

Figura 1

come-suonare-arpeggi-con-note-uguali-figura-1

Fase 2

Suona l’arpeggio facendo una nota lunga e una nota corta, con la stessa diteggiatura

Figura 2

come-suonare-arpeggi-con-note-uguali-figura-2

Fase 3

Suona l’arpeggio facendo una nota corta e una nota lunga, con la stessa diteggiatura

Figura 3

come-suonare-arpeggi-con-note-uguali-figura-3

Fase 4

Ripeti nuovamente l’arpeggio con le note tutte uguali (Fig. 1). Noti qualche differenza? 🙂

Prova a studiare scale e arpeggi con questo sistema, ovvero inserendo delle varianti ritmiche e poi tornando alla versione originale… La tua mano non sarà più la stessa!

Ti anticipo che a breve uscirà sul Best of Bass un altro video articolo sempre tratto dalla guida “Bass on Top – Migliorare la velocità“, con altre soluzioni innovative per lo sviluppo di una tecnica super potente.

Ma considera che nella Guida completa ci saranno circa 35 video, più una marea di altro materiale per il bassista veramente evoluto.

Iscriviti al corso online per riceverla!

Bassista-contemporaneo-online-banner-piccolo

N.B. Come al solito, il sistema di diteggiatura che trovi nelle figure di questo post (e in tutto il Blog) deriva dal sistema usato nel Bassista Contemporaneo, dove ad ogni numero corrisponde un cambiamento di posizione della mano sinistra. Quindi se non ci sono numeri la mano rimane ferma nel capotasto.

Questo sistema elimina completamente tutte le incertezze di diteggiatura, rendendo totalmente inutili le tab. Unico nel suo genere, non lo trovi in nessun altro libro… ed è di una praticità veramente disarmante!

2 pensieri su “Vuoi un trucco per riuscire a volare su tutta l’estensione del manico del basso?

  1. Salve, sono al terzo terzo ciclo di lezioni del bassista contemporaneo
    online dalla 11 alla 15,sono soddisfatto della scelta fatta, vi assicuro che anche con quel po’ di tempo che dedico sta portando i suoi frutti, infatti questo ulteriore arricchimento del materiale che ho ha disposizione .Visto che non sono più un ragazzo e la disabitutine allo studio sto facendo progressi notevoli,considerando la lunghissima inattività sullo strumento, trent’anni non sono pochi, passione e tanta voglia di ricominciare a suonare mi hanno fatto iniziare questo corso che consiglio a coloro vogliono suonare il basso “seriamente “.
    Un Saluto.
    Antonio Lo Monaco.
    P.S spero di ricevere ancHe io”Bass on top ”
    Grazie.

    "Mi piace"

    • Grazie mille Antonio. Il corso è fatto proprio tenendo presenti questi due obiettivi: ottimizzare il tempo dedicato alla pratica, che per noi adulti è sempre poco, e togliere ogni dubbio a chi studia da solo, cercando la massima chiarezza a livello di spiegazioni ed esempi musicali. Sono davvero contento di sapere che stai migliorando!

      Stiamo caricando gli ultimi video della Guida Bass On Top, poi sarà finalmente disponibile 🙂

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.