[Groove 1] Come stare sul tempo rock?

Ed ecco la nuova serie in 5 video dedicata a come migliorare il proprio groove!

Ovvero come dare fluidità e scorrevolezza al tempo quando si suona e si improvvisa in una band. Sono video per uno strumento in particolare? No, sono video per TUTTI gli strumenti! Infatti che tu suoni la tastiera, il basso, la chitarra o la batteria, devi saper stare sul tempo in maniera efficace… se no come minimo il pubblico si addormenta!

Questi video sono da abbinare ai 5 articoli dal titolo “Dal laboratorio di improvvisazione” (li trovi facilmente nel blog!)

Il primo video è dedicato al tempo ROCK!

Nella prima parte del video ti do la chiave per far scorrere questo tempo, e nella seconda un esempio pratico.

La figura 1 qui sotto ti mostra visivamente il modo di tenere il tempo col piede ad ogni quarto.

Batti anche tu il piede così più che puoi, ma senza irrigidirti mentre lo fai. Con grazia e rilassatezza arriverai ad avere il giusto equilibrio tra forza, decisione del piede e tranquillità, come se tutto facesse parte di un semplice balletto.

Figura 1
Figura 1
Per aiutarti ancora di più nella pratica, ti indico qui sotto le due scale che utilizzo per improvvisare con la chitarra (ma che funzionano per qualsiasi strumento solista su questa base). In figura 2 puoi quindi vedere:

  • la scala di C eolio vista nei precedenti articoli sui modi (“I modi della scala maggiore 1 e 2”), e quindi il sesto modo di Eb maggiore
  • la scala blues di C che trovi nei post sul blues (“Not so blue” e “Not so blue sul basso”) con le tipiche appoggiature cromatiche che danno un sound molto black ottimo anche per il funk, il blues e tutta la musica di impronta black sound.

Figura 2
Figura 2

Riepilogando gli accenti nel tempo rock:
  1. Il tempo rock ha una suddivisione molto semplice dal punto di vista degli accenti
  2. In una battuta di 4/4, vanno scanditi tutti e 4 gli accenti
  3. Quando suoni devi cercare di rinforzare questi accenti
Come praticare in fase di studio?

L’ideale è di abituarsi a marcare ogni quarto battendo il piede, cercando fin dall’inizio di mantenere costante questa pulsazione.

Ti verrà subito bene? Forse no, anzi le prime volte potresti perdere la regolarità del piede. E’ assolutamente normale, tieni duro e vedrai che col tempo riuscirai a sintonizzarti bene con questa pulsazione!

Nei prossimi appuntamenti vediamo come scandire il tempo con il piede in altri generi della musica moderna.

Importante!

Sappi che impadronirsi dei 5 modi di stare sul tempo migliora ognuno dei generi singolarmente. In pratica saper stare su un genere con il giusto groove ti permette di suonare anche tutti gli altri generi con molta più padronanza ritmica.

Quindi dedica tempo a tutti e 5, e il tuo modo di suonare diventerà sicuramente più fluido di chi semplicemente conosce un unico modo di stare sul tempo.

Buon allenamento!

tiziano

Bassista-contemporaneo-online-banner-bestofbass

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.