Piccoli trucchi sugli odd times: Tempo di 5/4

Dopo aver introdotto il tempo di 3/4 nel post È possibile suonare un funk o un rock in 3/4?, possiamo dedicarci a un altro odd time che usa la combinazione di 2/4 e appunto di 3/4. Per ora usiamo il denominatore di semiminima per semplicità, ma la stessa articolazione è applicabile anche al 5/8 o al 5/2. Sto parlando del tempo di 5/4, scomponibile in 3 + 2 oppure nel suo rovescio 2 + 3. Per questo post il piede deve essere battuto su tutti i quarti.

Figura 1
Figura 1

Le suddivisioni e le ritmiche che si suoneranno all’interno dei movimenti sono libere, tenendo conto che l’unità di movimento è sempre la semiminima. L’importante, soprattutto nelle prime settimane di studio, è di sentire con precisione il tempo formato dalla somma di due unità tra loro distinte (2+3 o 3+2). Il primo movimento del 2 o del 3 avrà un accento tonico che permetterà di sentire il ciclo con più precisione, ma in futuro si cercherà di usare anche sincopi e contrattempi per creare linee più interessanti.

Gli odd time sono eseguibili sul basso usando varie tecniche: slap, popping, pizzicato, volendo anche il plettro. In questo video suono un esempio circolare (ovvero in loop, ripetendo la stessa linea senza variazioni) molto semplice per acquisire familiarità con questo nuovo tempo. È una delle tante linee tratte dal Bassista Contemporaneo 2: ascoltalo e cerca di ripetere a voce la linea che suono.

Video 5-4 bassista contemporaneo 2

Dopo averla cantata, prova a suonarla insieme al video. Divisa in 3 + 2, questa linea utilizza ritmiche derivate dalle doppie sestine. Dal punto di vista tecnico, uso la tecnica del pull off con le corde vuote. Cerca la massima pulizia nel ripetere molte volte i pattern.

Figura 2
Figura 2

Il video seguente, suonato con Claudio Trotta alla batteria e registrato allo studio Full Digital di Nicola Ciarmatori, è più articolato pur mantenendo sempre la scomposizione 3 + 2. Anche in questo caso si tratta di una linea presa dal Bassista Contemporaneo 2, in particolare ho scelto la variante 4 ripetuta per otto battute. Prima di arrivare alla 4, che è la più ricca, ti suggerisco quindi di praticarle tutte.

Figura 3
Figura 3

Nella prima parte del video, la eseguo con un metronomo a 130 ogni croma. Poi la velocità di metronomo raddoppia, quindi 130 va a indicare il quarto. Dopo diverse battute di ripetizioni sempre uguali, passo a fare delle variazioni dove con la batteria evitiamo di chiudere sempre le frasi sul 1° movimento e a turno creiamo delle frasi irregolari che si completano ogni due battute.

Come fare per  acquisire scioltezza su questo tempo?
Lavora in questo modo:
– Batti il tempo con le mani sul pattern della batteria o del metronomo, avendo estrema cura di sentire sempre dove cade il primo accento (= tonico), ad ogni nuovo giro.
– Batti il tempo su questo ultimo video che tiene il 5/4 senza dividere in 3 + 2 o 2 + 3. Poi applica degli accenti differenti quando lo suoni in 3 + 2 o 2 + 3.

 –  Suona la linea lentamente senza usare il metronomo, ma seguendo il tempo il più regolarmente possibile.
–  Memorizza la linea e suonala con la massima precisione possibile.
–  Infine applica delle varianti, sempre mantenendo la consapevolezza interna delle unità di 2 e di 3 che formano il tempo dato.

Suona una linea in 5/4
Suona questa linea di basso formata da 2 + 3, improvvisando delle varianti nella parte segnata che è di 2/4.

Figura 4
Figura 4

Approfondimenti
Gli odd time si trovano in generi musicali tipo il rock progressive, la fusion, il jazz rock… ma sono applicabili anche in sonorità più funky, e sono stati resi famosi da band come King Crimson, Dream Theatre, Frank Zappa, Allan Holdsorth, Yes, Genesis… fai qualche ricerca su youtube, troverai tanti video interessanti da cui trarre ispirazione.

Per ora è tutto, alla prox!
tiziano

Vai-al-bassista-contemporaneo-2

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.