Come posso migliorare il suono slap arricchendolo armonicamente?

Ciao!

In questo post vorrei riprendere il discorso della Slap Therapy, fornendo ulteriori esempi con tanto di video di come funziona in pratica questo metodo, in particolare focalizzandomi sul Tap Remedy.

Come ho già spiegato, la Slap Therapy è la più completa enciclopedia sulle tecniche slap realizzata incrociando le mie esperienze di musicista e insegnante con lo studio e l’analisi dei più grandi bassisti di tutti i tempi.

Affiancandolo ai materiali video e scritti disponibili nel blog, permette di impadronirsi con molta chiarezza dei vari tasselli che compongono la tecnica slap. Quindi non aspettare, richiedi a info@ediechoes.com il dvd e segui il piano di sviluppo slap che ho inserito alla fine di questo articolo.

Edit: Il DVD “Bassista Contemporaneo – Introduzione alla Slap Therapy” (edizione Echoes) non è più disponibile.

E veniamo al TAP REMEDY

Per prima cosa fatti un’idea di cosa intendo per suono slap ricco dal punto di vista armonico, ovvero che cosa intendo per Tap Remedy.

Problema/Sintomo
Come posso conferire al mio slap chiarezza armonica ed equilibrio sonoro, in modo da riuscire a coinvolgere chi mi ascolta come se avessi uno strumento tipicamente armonico come piano o chitarra? Tutto questo specialmente se suono da solo??

Analisi/Diagnosi
La tecnica tapping sul basso è di certo quella che più chiaramente guida l’ascoltatore verso un ambiente ricco armonicamente, in quanto l’uso di entrambe le mani sulla tastiera permette di formare le voicing, ovvero accordi anche con sonorità molto complesse. In pratica qui si tratta di integrare il tapping alla tecnica slap. Questo non è sempre di immediata realizzazione perché occorre una mano destra piuttosto mobile, in grado di muoversi dalla zona base (zona slap dove il pollice colpisce l’ultimo tasto e indice e medio possono andare sotto la corda per strappare) alla tastiera dove schiaccia le corde (il tapping della destra è eseguibile in qualsiasi parte della tastiera).

Remedy (o Rimedio/Soluzione)
Il Tap Remedy è perfetto per accompagnare uno strumento melodico o un cantante senza l’ausilio di uno strumento armonico (tastiera o chitarra). Usato in combinazione con la tecnica slap, a sua volta ricca di possibilità ritmiche, permette di ottenere una pienezza ritmica, armonica e melodica davvero unica.

In cosa consiste il Tapping

Fondamentalmente esistono 3 tipi di tecnica tapping. Anche se talvolta capita di imbattersi in tecniche dai nomi strani ed esotici, in pratica questi tre tipi rappresentano la base vera:
1. Chord tapping o hammer & pull off
2. Piano tapping
3. Polyphonic tapping

Analizziamoli in dettaglio.

1. Chord tapping o Hammer & pull off

Questa tecnica si ottiene producendo continuamente degli hammer on e pull off tra le singole mani e tra le due mani. Le freccette della figura 1 indicano come viene prodotto il suono. Qui sono posizionate su indice sinistra e mignolo destra, ma potrebbero essere riferite a tutte le dita.

Figura 1

Per questo tipo di tapping uso i segni indicati in figura 2, dove 1 sta per indice, 2 per medio, 3 per anulare e per 4 mignolo di qualsiasi mano. Anche qui i numeri dentro il cerchio o il quadrato sono un esempio.

Figura 2

Un esempio è dato dalla Figura 3, dove la scala di G pentatonica viene suonata dalle due mani.

Figura 3

Figura 4

2. Piano tapping

Con questa tecnica le due mani si dividono gli arpeggi eseguendoli su corde differenti, arrivando in questo modo a realizzare anche accordi estesi. Le mani martellano le corde come se suonassero la tastiera del pianoforte.

Ritornando per un momento alla figura 2, per la scrittura si dovrebbero usare per la mano destra i numeri delle dita all’interno di un cerchio e per la mano sinistra i numeri all’interno di un quadrato senza usare la strappata.

Figura 5

La figura 6 mostra un esempio di tecnica piano tapping distribuita sulle due mani con la relativa scrittura sul pentagramma.

Figura 6

In pratica la stessa posizione delle due mani può essere arpeggiata nelle versioni a, b, c, d, oppure trasportata su altri gradi come mostra la figura 7. In questo caso ho usato il G dorico.

Figura 7

3. Polyphonic tapping

Questo è il terzo tipo di tapping, dove le mani si muovono indipendentemente dal punto di vista ritmico, appunto in maniera polifonica. La cosa più chiara da fare qui è scrivere le due mani su due pentagrammi indipendenti. Nella figura 8 le due mani suonano in maniera indipendente eseguendo un canone. Questo tipo di tapping è simile al piano tapping con la differenza che, anziché servire per arpeggiare, viene usato per creare melodie indipendenti tra le due mani.

Questa tecnica è derivata dalla tecnica dello Stick Chapman, strumento non molto conosciuto ma molto interessante.

Come già per il piano tapping, per la scrittura bisognerebbe indicare i numeri delle dita all’interno di un cerchio per la mano destra e di un quadrato per le mano sinistra, ma per semplificare riporto solo il primo di ogni posizione.

La mano sarà sempre in posizione cromatica.

Figura 8

Applicazione pratica

Bisognerà fare molta pratica perché la mano destra riesca a produrre un suono convincente, rimanendo attaccata alla tastiera con il pollice. In particolare per rafforzare il mignolo, che di sicuro è meno robusto delle altre dita.

Esercizio 1: Suona gli esempi delle figure precedenti come introduzione alle tre principali tecniche tapping.

Esercizio 2: I prossimi esempi sono tutti tratti dal video, ascoltali e guardali con attenzione poi suonali sul basso. La figura 9 mostra la cellula iniziale di tutto il brano, si tratta di un motivo molto semplice per poter lasciare spazio a variazioni e sviluppi.

Figura 9

Esercizio 3: Piano tapping tra le mani

Figura 10

Esercizio 4: Chord tapping con polifonia tapping nel bicordo di decime

Figura 11

Esercizio 5  Chord tapping

Figura 12

Esercizio 6  Chord tapping con trillo

Figura 13

Esercizio 7. Piano tapping

Figura 14

Esercizio 8. Slap e piano tapping di decime

Figura 15

Errori da evitare nel tapping

Il tap remedy non è particolarmente indicato se si suona in un tipico quartetto composto da tastiera, chitarra, basso e batteria. Volendo utilizzarla comunque anche in questo tipo di formazione, il mio suggerimento è di farne un uso sporadico per non compromettere l’effetto creato dal basso.

PIANO DI SVILUPPO SLAP
A questo punto, se sei un accanito “slappatore” e non ti accontenti di indicazioni superficiali, ti consiglio di ripassarti gli altri miei post dedicati a questa tecnica. Ecco un piccolo riassunto delle puntate precedenti.

1. Esercizi per farsi una panoramica molto ampia delle possibilità della tecnica slap:
– Video Slip or slap
– Post Slip or slap parte 1
– Post Slip or slap parte 2
– Post Slip or slap parte 3

2. Sull’uso delle mani ma anche sull’approccio psicologico ideale per chi, suonando il basso, deve ottenere effetti ritmici tipici delle percussioni:
– Video Seminario bassista contemporaneo – Parte 1 Slap

3. Come ottenere ghost notes con decisione e vigore a livello di pulsazione ritmica:
– Video Slap Therapy – Left hand ghost Remedy
– Post Slap Therapy  – Left hand ghost Remedy

4. Applicazioni dello slap alla scala e alle armonie blues:
– Video Not so blue – Slap improvisation
– Post Not so blue sul basso

5. La suddivisione di movimento, cioè i tempi semplici e composti:
– Video Slap Therapy – Shuffle Remedy

6. La più chiara e precisa lezione della storia sullo slap:
– Video Slap Therapy – Introduzione alla Slap & Pop remedy

7. L’uso delle decime nella tecnica slap.
– Video Slap Therapy – Tenth Remedy

A questo punto non mi resta che augurarti buono studio. Alla prossima!
tiziano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.